ENG
Eng Prenota il tuo tavolo
Home Location Mission Designer Day-time activities Night-time Contatti
Designer
La creatività premia i bambini
foto
ADRIANA
LOHMANN
Light designer - Art director

Adriana Lohmann, lighting designer e creatrice di luce. Ideatrice e produttrice di lampadari e sculture luminose glamour, emozionali ed ecosostenibili, caratterizzate dalle influenze del mondo della moda, del Bio-Design e riutilizzo di materiali nobili. Con una costante ricerca sui materiali, crea lampadari di forte impatto visivo e scenografico, vestiti di luce. Dalla moda all’interior design: i Guardiani di Adriana Lohmann si vestono con gli innovativi tessuti Sensitive® Fabrics, Sculture luminose con stampe evocative enfatizzate da una luce diffusa e distribuita lungo tutta la superficie, sono il connubio dell’incontro fra la Lighting Designer Adriana Lohmann e i tessuti Sensitive® Fabrics di EUROJERSEY, presentati durante la settimana milanese del design. Creazioni iconiche plasmate in maestosi elementi tubolari, colonne di luci interamente realizzate a mano e sapientemente modellate grazie alla versatilità e indeformabilità dei tessuti Sensitive® Fabrics, con una commistione di generi tra l’abito e l’abitare. L’estro di Adriana Lohmann e le qualità performanti dei tessuti Sensitive® Fabrics diventano forma e sostanza, dando vita a oggetti luminosi eclettici e rivoluzionari dai profili sinuosi che vestono lo spazio. I Guardiani di Adriana Lohmann diventano così oggetti di design dall’allure femminile e poliedricamente raffinata, che richiamano una nuova ambientazione decorativa e consentono soluzioni integrate nell’architettura d’interni con effetti scenografici. Per un ritrovato senso estetico della luce, rigorosamente Made in Italy.

foto
MILANO
MAKERS
DESIGN
Chi si ribella si autoproduce

L’associazione Milano Makers (MIMA) è un'associazione senza fini di lucro nata nel 2012 che si rivolge al mondo dei produttori e creativi indipendenti di design senza limiti geografici, dando loro la possibilità di esporre le proprie opere d’arte ed emergere attraverso numerose iniziative e manifestazioni.

logo
GEOVANA
CLEA
Artista

Geovana Clea è originaria di Maceio, la capitale nordoccidentale di Alagoas in Brasile e vive in Italia, l'artista è stata premiata dalla giuria della SNBA, (Societè National des Beaux Art, Paris 1861) al Louvre nel 2014, durante il Salone di Belle Arti di Parigi. Ha esposto anche in scenari internazionali come Basilea, Lisbona, Los Angeles, New York, Milano ed anche alla 54° Biennale di Venezia. Stardust part 2 è una selezione di lavori creati dal 2014 al 2018 e presentato per la prima volta alla Wunderkammer di Visionnaire Design Gallery di Piazza Cavour a Milano nel 2015. Il materico astratto e concettuale diventano inno alla terra: l'arte di Geovana Clea è un tributo a Dio per tutta la bellezza donata attraverso la natura. Geovana ha un'arte che fa delle cromie, lucenti e vivaci, le vibrazioni dell'anima, tratte sulla tela con decisione e fermezza compositiva, giocando molto sulle intensità dei colori, andando a delineare forme e linee che ci addentrano in un'altra dimensione, evocativa, suggestiva quanto incisiva. Non ci si può non emozionare davanti a quadri che vivono di un materico composito, di una luminosità densa e penetrante. Geovana è artista autorevole e riconoscibile, in questa collezione in particolare, l'artista si è inspirata al fiume piacentino Trebbia, rappresentato dalla resina, le sue acque cristaline, ma anche dai cristalli uniti dai quarzi bianchi raccolti dall'artista sulle rive del fiume, una esperienza magica durata due anni e finalizzata in una collezione di un significanto estetico che traduce la bellezza e l'immensità, gioiosa e umana. Le opere di Geovana sono un inno alla terra come madre, agli elementi, che lei stessa va a trattare sulle tele che la compongono, in una spirale che ci riporta l'entusiasmo di essere parte di un universo, esplicando l'universo in composizioni che vanno oltre alla dimensione dell'opera, infinite quanto universali. L'astrattismo concettuale si fa linguaggio, coerente e costante, di un esperanto che unisce le nostre visioni, portandoci a vivere panorami e prospettive nuovi quanto sconosciuti, interiori quanto reali e tangibili.

LA MURRINA
MURANO

La murrina, simbolo indiscusso di eccellenza nell’unicità dei prodotti in vetro “made in Murano”, è protagonista del mondo dell’arredo e del design. Forte delle sue radici storiche e delle competenze di altissimo livello artigianale, si propone al mercato di alta gamma coniugando tradizione, design e tecnologia. Tutto ha inizio negli anni ’60 a Murano, dove una piccola fornace gestita da un gruppo di maestri vetrai ha dato origine a quella che oggi è la murrina. L’attività di partenza era quella della realizzazione di pochi e prestigiosi oggetti in vetro soffiato ideati dagli stessi artisti proprietari della fornace. Nel 1974 la proprietà della piccola fornace viene trasferita a una famiglia milanese, già produttrice di articoli per illuminazione in vetro e metallo. L’azienda inizia ad essere gestita in modo più imprenditoriale, il marchio “la murrina” viene depositato in tutto il mondo e le collezioni si ampliano e si arricchiscono. L’anno 2000 segna l’inizio della collaborazione con importanti designers e architetti che arricchiscono la produzione con collezioni di design contemporaneo, sempre realizzate secondo le antiche tecniche della soffiatura del vetro. Immutati i valori di sempre, oggi la murrina spa sperimenta e propone nuove progettualità e nuovi prodotti che la confermano leader nel suo segmento di mercato. Proprio perché consapevole dell’altissimo valore del saper fare e del design italiano, la murrina si rivolge anche al mercato dell’interior design, proseguendo collaborazioni che portano a proposte di elevato spessore progettuale, con lo sviluppo di nuove collezioni. La continua e progressiva internazionalizzazione del brand è una delle scelte di base, considerata fondamentale nell’ambito della strategia di sviluppo della società: l’azienda si posiziona in modo concreto per la realizzazione di progetti luxury, sia per quanto riguarda il settore residenziale, sia per quello alberghiero, con forniture anche personalizzate.

ELISABETTA
MASTRANGELO
Designer

Si laurea nel 1992 presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Milano formandosi seguendo i corsi di Achille Castiglioni e Attilio Marcolli. Dopo un'esperienza di lavoro a New York dal 1993 al 1995 come Interior Designer,rientrata a Milano apre uno studio di progettazione architettonica, interiors, allestimenti, scenografie televisive e teatrali. Parallelamente ai progetti per case private, sviluppa interesse per l'arte, la luce e la loro espressione nell'installazione, dedicandosi allo studio di progetti in cui esprimere la complessità della percezione visiva. Nel 1997 crea una collezione di oggetti realizzati artigianalmente con un tessuto di metallo utilizzato per filtri maccanici, riscontrando grande interesse di pubblico, ne derivano diverse pubblicazioni su riviste di settore quali : MARIE CLAIRE, CASE DA ABITARE, CASA AMICA, GB PROGETTI. Dal 2001 collabora come scenografo per la RAI di Milano, realizzando scenografie per programmi di intrattenimento e promozionali. Dal 2005 al 2008 progetta numerose architetture temporanee per diverse aziende leader di settore, quali Dom Perignon, Moet & Chandon, Roberto Cavalli Casa, Nespresso E Belvedere Vodka, vincendo con un allestimento per quest’ultima, il premio Best Event Awards del 2006. "L’interesse per l’arte e la sua espressione nell’installazione, l’amore per l’artificio scenografico, l’architettura barocca, la complessità della percezione visiva e l’uso dei suoi principi nella progettazione per stupire, o sedurre, mi hanno sempre affascinata a tal punto da diventare un mestiere. Gli studi di architettura hanno aggiunto la sapienza della razionalità scientifica. Non solo nell’architettura temporanea,gioco con forme, colori, texture, ma anche quando faccio un progetto di architettura cerco sempre di superare la funzione per raggiungere quei gradi di libertà che solo la fantasia può dare." LADY è un tavolino per ambienti eleganti, la sua forma ricorda la superficie cristallina di un diamante. Prodotto in metacrilato lucido in diversi colori quali il nero, il rosso, lo champagne, può inoltre avere sofisticate decorazioni disegnate ad hoc per pezzi unici di pregio.

ITALKERO
NINFEA
L'emozione della fiamma

Dall’incontro tra tradizione artigianale, design e la tecnologia industriale italiana, nasce Ninfea.
Un’idea dell’artigiano fumista Massimo Pistolesi e l’architetto Gionata Gemmi che Italkero ha reso possibile, facendo incontrare acqua e fuoco in un prodotto unico, un prodotto sartoriale cucito su misura per ogni tua idea.

MOLOCO
Artwork

Forme inedite e ispirazione artistica per Moloco, il nuovo lavabo free standing di Kerasan, parte della nuova collezione bagno The Factory, disegnata dall’architetto e designer Fabrizio Batoni, che trasforma elementi del vissuto quotidiano riproponendoli in inedite forme per dare unicità all’ambiente bagno. La linea fluida e le forme ricordano quelle di una scultura, senza però rinunciare alla funzionalità essenziale del lavabo. Moloco è un lavabo freestanding concepito come un pezzo unico, un monolite realizzato in ceramica pregiata, la cui struttura a colonna, impreziosita dall’elegante profilo umano, dona solennità rendendo il lavabo un complemento da esposizione.